Bus alpin amplia l’offerta

L’associazione «bus alpin» amplia la propria offerta. Ne sono ora membri anche Bergün (GR), Huttwil (BE) e la regione del Giura vodese. Tutte e tre le zone dispongono di un’offerta esistente di mezzi pubblici che verrà ampliata a partire da questa estate. Gli orari dei nuovi bus figurano nel sito www.busalpin.ch. L’obiettivo è di rendere le regioni meglio accessibili con i mezzi pubblici ai turisti perché, come si legge in un comunicato, «sono paesaggisticamente molto interessanti e, almeno nei giorni di punta, soffrono considerevolmente a causa del traffico privato». Inoltre, nella pianificazione delle offerte di mezzi pubblici l’autorità non ha spesso considerato le zone meno densamente popolate.

In media, i bus speciali trasportano annualmente 21 000 persone. Secondo «bus alpin», le regioni beneficiano di un indotto supplementare pari a circa 2 milioni di franchi. Sempre secondo l’associazione, il 30% degli ospiti sarebbe passato dai mezzi privati ai trasporti pubblici, riducendo in tal modo le emissioni di CO2 di 100 tonnellate.

Responsabili dell’associazione sono il Gruppo svizzero per le regioni di montagna SAB, l’Associazione traffico e ambiente (ATA), il CAS e AutoPostale Svizzera SA.

Feedback