Godetevi la birra, e anche la seconda!

In merito alla lettera La birra in capanna è un piccolo peccato ecologico, in «Le Alpi» 10/2019

Prendo volentieri la palla al balzo per qualche precisazione circa le affermazioni del signor Loebner. Apparentemente, il grande pubblico non sa che il cherosene dei voli nazionali è da sempre tassato, più precisamente per 0,7312 franchi al litro. L’esenzione dall’imposta sugli oli minerali si applica esclusivamente ai voli internazionali.

Ma prendiamo ora l’esempio citato. Per una capanna CAS a 2500 metri di altitudine e un elicottero H125 è ammesso un carico di 850 chilogrammi (non 750). La grande maggioranza delle capanne comporta un tempo di rotazione inferiore a 10 minuti (non 30 minuti) e, per motivi di ordine economico, i voli a loro destinazione sono combinati con altri incarichi. Inoltre, il rientro a valle include il trasporto dei rifiuti senza costi supplementari. A 2500 metri, l’elicottero in oggetto consuma un po’ meno di 150 chili (non 200 litri) di cherosene. Ogni chilo di cherosene genera circa 3,15 chili di CO2. Il calcolo dei grammi di CO2 per chilo di carico utile dà quindi 91 grammi e non i presunti 400!

In conclusione, godetevi una birra. E se nella marcia del giorno dopo la reggete, anche la seconda!

Feedback