Il futuro del museo alpino è assicurato

Il Museo alpino svizzero può tirare il fiato. A inizio dicembre, il Parlamento ha deciso di aumentare il contributo federale di circa mezzo milione, portandolo a 780 000 franchi. «Questo garantisce il proseguimento dell’esercizio dell’istituzione dopo il 2019», comunica il museo bernese. Nell’estate 2017, la Confederazione aveva notevolmente ridotto il suo contributo al Museo alpino svizzero. Ora un cambiamento di categoria ha consentito il ribaltamento di quella decisione («Le Alpi» 10/2018). Il museo verrà ora sostenuto nell’ambito delle reti e amplierà conseguentemente le attività in questo settore.

feedback