Vivere in montagna

Liquore di iva contro la stupidità e la flatulenza
Liquore di iva contro la stupidità e la flatulenza

Liquore di iva contro la stupidità e la flatulenza

Nei mesi caldi spuntano dal terreno e fioriscono in boschi e pascoli. La raccolta delle piante selvatiche è caduta nell’oblio. Un tempo, gli abitanti delle alpi le usavano per scacciare gli spiriti maligni, come rimedi casalinghi contro diversi disturbi o come ingredienti di bevande.
Leggere l`articolo
La città come campo giochi
La città come campo giochi

La città come campo giochi

Il bouldering su facciate, pareti e oggetti nello spazio urbano è una varietà ludica dell’arrampicata. In Svizzera ci sono boulderisti urbani attivi nella gran parte dellecittà – e a Glarona e Lugano si disputano addirittura delle competizioni ufficiali.
Leggere l`articolo
La prima del «Peak Balkonia»
La prima del «Peak Balkonia»

La prima del «Peak Balkonia»

La settimana scialpinistica è cancellata, la gara di arrampicata è annullata e la capanna è chiusa. Nonostante gli incisivi effetti su professione e hobby, gli amanti dello sport della montagna non sono frustrati. Hanno sfruttato il tempo, si sono dimostrati creativi e si sono arricchiti di alcune esperienze.
Leggere l`articolo
Il burro peloso per la colazione dell’alpigiano
Il burro peloso per la colazione dell’alpigiano

Il burro peloso per la colazione dell’alpigiano

Oggi è considerato un prodotto di qualità; in passato era un orrore: il vero burro dell’alpe. Lassù era difficile da conservare e perciò figurava in grandi quantità nella dieta di casari e pastori – per esempio sotto forma di «fenz».
Leggere l`articolo
La cucina si tinge di verde
La cucina si tinge di verde

La cucina si tinge di verde

Una pratolina, qualche violetta, dell’acetosella, dell’origano… tutti i sapori sono nella natura e possono finire nel piatto. Dal Giura al Ticino, un piccolo itinerario botanico e gastronomico per avvicinarsi alla cucina selvatica.
Leggere l`articolo
Il grano saraceno – il cereale frugale
Il grano saraceno – il cereale frugale

Il grano saraceno – il cereale frugale

Un tempo, il grano saraceno era ampiamente diffuso: è infatti resistente al freddo e matura in poche settimane. Poi è scomparso dalle vallate alpine. Solo i tradizionali pizzoccheri del Poschiavo ricordano in qualche modo l’importanza di quella coltura.
Leggere l`articolo
Una valle che tiene il passo
Una valle che tiene il passo

Una valle che tiene il passo

Una ricerca sul campo di 25 anni fa non presagiva un futuro roseo per la Safiental. Ora, i suoi autori hanno nuovamente visitato la valle grigionese scoprendo che l’agricoltura di montagna si è modernizzata, il turismo ha conosciuto uno sviluppo dolce e la popolazione sembra non temere le novità.
Leggere l`articolo
Il caffè dei poveri
Il caffè dei poveri

Il caffè dei poveri

Un tempo, il caffè era inaccessibile alla gran parte della popolazione alpina. Per gustare ciò malgrado il sapore di una bevanda amara e calda, si ricorreva surrogati quali i semi  del lupino.
Leggere l`articolo
Momenti agrodolci: pere all’aceto per l’inverno
Momenti agrodolci: pere all’aceto per l’inverno

Momenti agrodolci: pere all’aceto per l’inverno

Senza frigorifero né negozio in grado di proporre in qualsiasi momento alimenti freschi, fare provviste era essenziale per la sopravvivenza. Oggi, alcuni metodi di conservazione sono praticamente finiti nel dimenticatoio: ad esempio le preparazioni sott’aceto.
Leggere l`articolo
Con la gonna sul Monte Bianco
Con la gonna sul Monte Bianco

Con la gonna sul Monte Bianco

Quattro alpinisti e un’alpinista estrema vogliono salire sul Monte Bianco come allora, quando Isabella Straton e i suoi accompagnatori ne raggiunsero per la prima volta la vetta d’inverno. Un omaggio ai pionieri di 150 anni fa.
Leggere l`articolo
L’infaticabile
L’infaticabile

L’infaticabile

Gerhart Wagner è l’autore di «Flora Helvetica» e studioso dell’era glaciale. Questo mese compie 100 anni. Uno sguardo in una vita ricca.
Leggere l`articolo
Trnič – il formaggio acido dei pastori sloveni innamorati
Trnič – il formaggio acido dei pastori sloveni innamorati

Trnič – il formaggio acido dei pastori sloveni innamorati

Un tempo, i casari di montagna facevano il formaggio senza caglio. Questo antico prodotto è praticamente scomparso dallo spazio alpino. Ma su un altopiano sloveno, il cosiddetto trnič viene tutt’ora prodotto – e non sempre è inteso solo come alimento.
Leggere l`articolo
Al museo volano i trucioli
Al museo volano i trucioli

Al museo volano i trucioli

«Werkstatt Alpen» è un laboratorio vivace: artigiane e artigiani delle regioni di montagna offrono il loro lavoro agli occhi del pubblico. L’esposizione è stata aperta dalla scuola per liutai di Brienz.
Leggere l`articolo
Le golosità predilette dai ragazzi dei villaggi alpini
Le golosità predilette dai ragazzi dei villaggi alpini

Le golosità predilette dai ragazzi dei villaggi alpini

Spilluzzicare piace da sempre. Per molte famiglie, però, i dolciumi erano troppo cari. E allora si attingeva alla natura. Tostare e sgranocchiare i pinoli del pino cembro era un passatempo popolare nelle lunghe sere invernali.
Leggere l`articolo
«Il bosco è come una cattedrale»
«Il bosco è come una cattedrale»

«Il bosco è come una cattedrale»

Di giorno, il vodese Vincent Chabloz è tappezziere decoratore. All’alba e al crepuscolo, segue le tracce della fauna per realizzare filmati di animali. Incontro con un fanatico del sottobosco.
Leggere l`articolo
Il CAS per nuove vie
Il CAS per nuove vie

Il CAS per nuove vie

Con il nome «Crystallization», questa estate il CAS ha proposto un programma culturale di nuovo tipo. Lungo «sentieri» letterari, in «saloni» di discussione alpini e a «tavolate» culinarie, i partecipanti hanno avuto modo di vivere le Alpi in modo nuovo.
Leggere l`articolo
L’emancipazione attraverso la montagna
L’emancipazione attraverso la montagna

L’emancipazione attraverso la montagna

Tre donne di montagna afgane, tra cui la prima ad avere conquistato il Noshaq (7492 m), hanno recentemente visitato Chamonix. Ci hanno spiegato come la montagna le aiuti a riconquistare il dominio sulle loro vite in un paese dove la discriminazione della donna rimane la norma.
Leggere l`articolo
Il Fifad ha 50 anni
Il Fifad ha 50 anni

Il Fifad ha 50 anni

In mezzo secolo d’esistenza, il Festival internazionale del film alpino delle Diablerets (Fifad) è riuscito a diventare una delle più importanti manifestazioni nel suo genere su scala planetaria.
Leggere l`articolo
Feedback