Il Triftsee assassinato nella sua acqua | Club Alpino Svizzero CAS

Il Triftsee assassinato nella sua acqua

In merito all’articolo «Diga nella zona del Trift: il sì del CAS», in «Le Alpi» 11/2017

Il CAS è favorevole alla costruzione di una gigantesca diga nella regione del Trift, nella Haslital, e quindi alla distruzione di questa perla della natura. Per poche migliaia si genera corrente che potrebbe benissimo essere risparmiata altrove, se la politica energetica non fosse altrettanto mendace, se l’immigrazione non fosse altrettanto forte e se a regnare non fosse il denaro.

Gli investimenti per la costruzione della diga – l’assassinio della perla – sono stimati in 400 milioni. In quale orribile e assurdo mondo viviamo? Dove sono gli spiriti liberi che ancora apprezzano la natura intatta e per essa si battono? Apparentemente, neppure il CAS sa più a cosa si debba l’effettiva bellezza delle montagne: «Il paradiso è l’assenza dell’uomo», diceva Schopenhauer... E noi, di tanto in tanto siamo ospiti in paradiso. Questo progetto non può essere realizzato!

Feedback