La montagna unisce | Club Alpino Svizzero CAS

La montagna unisce

Sabato mattina, incontro alla stazione. Il tempo è stupendo. La nostra meta: l’Ochsen, nella regione di Gantrisch. Noi siamo 15 persone. Una capogita del CAS, un capogita. Lui è già stato sulla montagna due giorni prima, per verificare le condizioni. A titolo volontario. Per la trasferta abbiamo noleggiato un autobus. Alcuni già si conoscono, altri si conosceranno. Nel medesimo giorno, a decine di migliaia salgono a Wengen: c’è il circo della Coppa del mondo. Atomi nella massa. Noi, dal canto nostro, andiamo incontro all’Ochsen seguendo una nostra via, passando per la sella nel ripido pendio meridionale. Si lasciano gli sci. In prossimità della meta, il passaggio esposto risulta psichicamente difficile per alcuni. Assieme, però, siamo più forti che da soli, e alla fine ci ritroviamo tutti in vetta. Dopo la discesa siamo cresciuti un po’ assieme, anche se solo per un momento. Ma portiamo con noi un’esperienza che ci unisce come comunità. Anche in futuro.

Giovedì mattina, incontro alla stazione. Il tempo: giù, grigio; su, azzurro. La nostra meta: l’attraversamento della Schrattenfluh partendo dal Kemmeriboden. Noi, siamo Irina ed io. Ci siamo conosciuti sull’Ochsen, e abbiamo deciso di costituire una squadra per delle escursioni in comune. Saliamo sotto il Böli, aggirando il Schibengütsch. Lasciamo le nostre tracce nell’innevato paesaggio carsico. Allo Hengst rinunciamo: troppo traffico, lassù. Scendiamo in una neve un po’ cartonata fino al ritrovo dell’alpeggio di Schlund, dove ci chiediamo: quando parte l’autobus da Sörenberg? Non abbiamo però considerato la coppia che siede al sole al lungo tavolo di legno. I due hanno posto nella loro vettura e gentilmente ci propongono di portarci fino a Langnau. Parlando, scopriamo di avere conoscenze comuni nel CAS, con le quali andiamo regolarmente in montagna. Ecco di nuovo questa comunità della montagna, che ci unisce e risolve i problemi in maniera elegante.

Ovunque ci si lamenta dell’isolamento e dell’«atomizzazione» della società. A noi, questo non può accadere. Noi andiamo in montagna assieme, e questo unisce.

Feedback