Mezzo secolo di Fifad celebrato in pompa magna

Il Festival del film alpino di Les Diablerets (Fifad) ha celebrato lo scorso agosto la sua 50a edizione. I cinquanta film presenti per l’occasione, sapientemente selezionati dal nuovo direttore artistico Benoît Aymon e dalla sua équipe, sono stati visti da ben 13 500 spettatori. Un autentico primato! Il Grand Prix è stato assegnato al fotografo della fauna Vincent Munier per il suo film Ours, simplement sauvage, un appello alla riconciliazione con la natura. Al Festival hanno reso onore presenze di spicco, come quelle di Reinhold Messner, Jean Troillet, Stephan Siegrist o Christophe Profit. In margine a questa edizione, a Les Diablerets si è data appuntamento anche una quarantina di OG del CAS.

Feedback