«Neve colossale» | Club Alpino Svizzero CAS

«Neve colossale»

L’ultima (involontaria!) registrazione nel libro degli ospiti dell’Hotel Steingletscher: «1899, 1° gennaio: dott. Mönnichs, Monaco, dott. Ehlert, Strasburgo. Con racchette da neve norvegesi da Gadmen a Wasen per il passo del Susten. Neve colossale. Sono rimasti ospiti, ma hanno lasciato la casa dalle 2 del pomeriggio alle 3 del mattino (2 gennaio).» I due sciescursionisti avrebbero fatto meglio a rimanere allo Steingletscher ancora un paio d’ore, o meglio ancora qualche giorno. Infatti, nella loro salita mattutina al passo del Susten, nel ripido pendio sotto i 2100 metri staccarono un letale lastrone di neve. Il primo incidente in valanga (noto) nella storia dello scialpinismo. Due anni prima, Ehlert e Mönnichs avevano partecipato alla prima traversata con gli sci delle Alpi bernesi da Guttannen a Bel­alp. I loro cadaveri furono scoperti a fine giugno 1899, perché uno sci sporgeva dai resti di neve ai piedi del pendio. Furono sepolti il 30 giugno nel piccolo cimitero di Wassen.

Feedback