Portfolio Le Alpi: Ulrich Ackermann Su e lontano

Da oltre 40 anni, Ulrich Ackermann si dedica alla fotografia di paesaggi e natura. E sa bene che fotografare montagne non è assolutamente un’impresa facile: renderne il carattere nella luce giusta, ma anche sorprendente e inconsueta, costituisce una grossa sfida.

Dodici anni or sono decise perciò di erigere alle montagne del mondo, e in particolare alle Dolomiti, un monumento straordinario: cominciò a fotografarle dall’alto, in formato verticale estremo. Da allora, non ha smesso di starsene a bordo di un piccolo aereo o di un elicottero con la sua inseparabile Hasselblad X-Pan analogica.

Grazie alla sua veduta verticale dall’alto, il fotografo ha scoperto un nuovo tipo di visione, dotato di una grande profondità spaziale. E questo, ben prima dell’avvento dei droni fotografici. Con le sue immagini incredibilmente nitide e ricche di dettagli ha avuto modo di realizzare esposizioni, libri illustrati e numerose pubblicazioni in riviste rinomate.

I massicci rocciosi delle Dolomiti, con le loro torri, i denti e le particolari formazioni rocciose, hanno affascinato il 69enne fotografo in modo particolare. Su di loro, ha realizzato un documento in immagini senza tempo nel corso delle diverse stagioni.

Feedback