Riciclaggio da Bächli e Mammut | Club Alpino Svizzero CAS

Riciclaggio da Bächli e Mammut

Compie passi avanti il riciclaggio dei vecchi tessuti funzionali, pure se solo lentamente (v. «Die Alpen» 11/2011). Come riferiva di recente il quotidiano «Der Bund», ci sarebbe in effetti la possibilità di riciclare interamente le vecchie fibre di poliestere, ma in Svizzera questo è possibile solo attraverso il Patagonia Store di Zurigo – e il successo della raccolta sembra modesto. Inoltre, i capi dovevano essere spediti via nave in Giappone, dove il fabbricante di fibre sintetiche Teijin ricupera per intero il poliestere. Meno ingegnoso, ma senz’altro meglio della via per l’inceneritore, è il loro riutilizzo come materiale isolante. I capi d’abbigliamento outdoor che finiscono in appositi contenitori nei negozi Mammut, e ora anche da Bächli Bergsport, vengono raccolti dalla I:co e preparati per l’industria automobilistica. Sembra tuttavia che alla I:co siano interessati a una collaborazione con la giapponese Teijin – così almeno riferisce «Der Bund».

Feedback