Ricorso contro l'antenna

Non lontano dal Campo Tencia, a una quota di 3020 metri, un’azienda privata prevede l’installazione di un impianto radio direzionale per un canale di comunicazione destinato alle borse. Il progetto sta incontrando resistenza: il CAS, la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio e i comuni ticinesi circostanti hanno infatti inoltrato ricorso. Secondo Philippe Wäger, responsabile per l’ambiente e la pianificazione territoriale del CAS, per la costruzione di un simile impianto in una zona IFP non sussiste il necessario interesse pubblico. «Il massiccio che circonda la vetta interna più alta del Ticino è un paesaggio finora rimasto intatto e una zona centrale per lo sport della montagna ticinese», afferma Wäger. Che esprime riserve anche in merito a possibili conseguenze: «Questa antenna potrebbe spianare la strada ad altre, poiché in futuro sarebbe possibile far riferimento a un’infrastruttura esistente.»

Feedback