Smaltite tonnellate di rifiuti

La scorsa estate, la Cabane de Trient CAS è stata­teatro del secondo, grande intervento di sgombero. A fine agosto, 39 volontari hanno raccolto diverse tonnellate di rifiuti risalenti a un ­periodo precedente a quello dell’approvvigionamento elitrasportato delle capanne. ­Allora, lattine e bottiglie, ma anche tubetti e plas­tica, venivano sotterrati, pressati in fessure nella roccia o gettati in crepacci attorno a ­diverse capanne del CAS. Negli anni 1950 e 1960, simili discariche erano comuni anche a valle. In totale, attorno alla Cabane du Trient i volontari hanno sinora scavato 11 tonnellate di ­rifiuti. In luglio, una dozzina di giovani e soci del CAS hanno raccolto tre tonnellate di rifiuti attorno alla Konkordiahütte, mentre alla ­Gelmerhütte, in giugno i volontari hanno ripulito una ­vecchia discarica di lattine. Al segre­tariato generale del CAS sono inoltre noti interventi di pulizia di minore entità da parte dei team delle capanne alla Oberaarjochhütte e alla Planura­hütte.