Una via per gli amici perduti

A inizio novembre, il team composto dagli elvetici Stephan Siegrist,Nicolas Hojac,Lukas Hinterberger e dal tedesco Tobias Hatje ha visitato la Patagonia. Dapprima hanno raggiunto probabilmente secondi con gli sci il Cerro Largo (2799 m), quindi hanno eseguito una prima nella parete NE del Cerro Cachet, percorrendovi la prima linea che hanno battezzato Homenaje a los amigos perdidos (Omaggio agli amici perduti) in memoria di David Lama, Ueli Steck e Julian Zanker. Si tratta di una via mista impegnativa e variata che parte dal ghiacciaio Nef. È lunga 2700 metri e presenta una difficoltà massima pari a M7+. Sembra inoltre che abbiano mancato la prima del Cerro Palomar (ca. 1800 m).

Feedback