Disclaimer

Percorrere itinerari alpini esige una buona condizione, una preparazione seria e conoscenze tecniche nell’ambito dello sport di montagna. Chi percorre un itinerario descritto lo fa sotto la propria responsabilità. Per frequentare in sicurezza la montagna il CAS consiglia una formazione acquisita sotto la guida di esperti. Tutti i contenuti del Portale escursionistico del CAS sono presentati con la massima accuratezza. Il Club Alpino Svizzero CAS e gli autori non possono garantire però in alcun modo sull’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni messe a disposizione. Procedimenti di qualsiasi tipo contro il CAS o gli autori sono esclusi.

Punta Castore 4223 m Archivio degli itinerari

Il Castor si situa un chilometro a SE del Pollux e anche lui fa parte della cresta di confine. È un po' più alto del fratello gemello e, a parte una parete S rocciosa, è completamente ricoperto da una corazza di ghiaccio. A S del Castor si trova anche il Colle del Castore (ca. 3995 m) che, come la vetta funge da passaggio. Sotto questo colle si trova un bastione roccioso formidabile che culmina al P. 3992 e che ben si nota dal Rifugio Mezzalama. Su questo bastione sono state tracciate numerose vie che però oggigiorno non vengono più percorse. Il medesimo destino lo stanno subendo le vie da N (Monte Rosahütte) a causa delle sempre più cattive condizioni dello Zwillingsgletscher. Il Castor fa parte dei quattromila facili (facile per alpinisti sperimentati) ma occorre prestare attenzione ai repentini cambiamenti del tempo, ai numerosi crepacci e alle difficoltà di orientamento sul Breithornplateau.

Dall'archivio itinerari

Capanne nella regione

Feedback