Disclaimer

Percorrere itinerari alpini esige una buona condizione, una preparazione seria e conoscenze tecniche nell’ambito dello sport di montagna. Chi percorre un itinerario descritto lo fa sotto la propria responsabilità. Per frequentare in sicurezza la montagna il CAS consiglia una formazione acquisita sotto la guida di esperti. Tutti i contenuti del Portale escursionistico del CAS sono presentati con la massima accuratezza. Il Club Alpino Svizzero CAS e gli autori non possono garantire però in alcun modo sull’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni messe a disposizione. Procedimenti di qualsiasi tipo contro il CAS o gli autori sono esclusi.

Pizzo Centrale 2999 m Archivio degli itinerari

«This is a very fine view-point, the panorama from it has been published by Prof. Albert Heim (Zurich, 1867)» è ciò che scrisse W.A.B. Coolidge, grande personaggio dell’alpinismo, nella sua guida «The Adula Alps» del 1893 riguardo al Pizzo Centrale, che raggiunse insieme a Christian Almer jun. il 29 luglio 1892.

Si tratta della cima più alta del massiccio del San Gottardo, un tremila fino agli anni Settanta, con punto di triangolazione a 3001 m. A causa di una frattura, perse un pezzo della vetta. Il nuovo punto di misurazione è stato stabilito a 2999 m. Nonostante questa riduzione in altezza, la montagna non ha perso nulla della propria importanza e continua a regalare una vista circolare straordinaria. Agli arrampicatori si presentano immagini naturali indimenticabili, tra cui scorci su tre vallate, il laghetto appena a sud della vetta, il ghiacciaio (allora) esteso verso nord e tantissimi gruppi montuosi.

Capanne nella regione

Feedback