Il primo 7000

L’8 ottobre 1883, l’avvocato britannico William Woodman Graham e i suoi compagni di cordata di Grindelwald, l’albergatore Emil Boss e la guida Ulrich Kauf­mann, non raggiunsero la sommità effettiva. Ma sino ad allora, nessuno aveva mai messo piede su una vetta altrettanto alta. «The absolute summit was little more than a pillar of ice, and rose at most 30 or 40 ft. above us», scrisse Graham nell’Alpine Journal del 1884-1886. La decina di metri mancanti alla vetta nord del Kabru (7338 m), nel Sikkim, nel sud dell’Himalaya, non erano il motivo reale per cui la prima ascensione a un settemila fu messa in dubbio per decenni: semplicemente, non la si riteneva possibile. Nell’Alpine Journal del 2009, l’elvetico Willy Blaser e il britannico Glyn Hughes ebbero modo di dimostrare la prima del Kabru con nuovi fatti, obbligando a introdurre una correzione nella storia dei primati di altitudine dell’alpinismo.

Feedback