La PDG è di ­ritorno | Club Alpino Svizzero CAS

La PDG è di ­ritorno

La mitica prova si disputerà tra qualche giorno. Atleti e organizzatori incrociano le dita confidando nei favori del tempo.

La XXI edizione della Patrouille des Glaciers (PdG) si svolgerà dal 17 al 21 aprile. Quasi 170 squadre militari e civili – approssimativamente 5000 partecipanti – cercheranno di mettersi alle spalle i 53 chilometri di neve e ghiaccio che separano Zermatt da Verbier (la «grande» Patrouille) o i 26 tra Arolla e Verbier (la «piccola» Patrouille).

Due le partenze da Zermatt, previste martedì 17 e venerdì 20 aprile, e altrettante da Arolla, mercoledì 18 e sabato 21. Le élite beneficie­ranno di una partenza differita da Zermatt così da arrivare a Verbier a un orario compatibile con un pubblico numeroso.

Come nel 2016, le tracce dei corridori si separeranno prima del Col de Riedmatten in modo da evitare ingorghi in quella notoria strettoia. I partecipanti alla «piccola» Patrouille pren­deranno a sinistra per imboccare il Col de Tsena Réfien, mentre gli altri supereranno il Col de Riedmatten stesso. Per la prima volta, quest’anno le pattuglie militari si cimenteranno nella prova in tenuta civile e non con l’equipaggiamento fornito dall’esercito.

Va citata inoltre la recente pubblicazione di La Patrouille, un fumetto dedicato a questa leggendaria gara di scialpinismo, realizzato da Derib, il «papà» di Yakari: un modo per vivere l’evento comodamente sistemati sul divano.

Feedback