L’alba dei Senza-Guida

Il volume - che fa seguito a Guide & Clienti - è un’indagine sul fenomeno europeo che, a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, stravolse la pratica e gli indirizzi dell’alpinismo. Infatti se i più famosi alpinisti dell’età d’oro dell’alpinismo furono soltanto occasionalmente dei senza-guida, i loro successori furono i fautori di questa nuova forma d’alpinismo che permise, dalla fine del XIX secolo, di riscoprire le montagne: l’ascensione di una vetta da capocordata poteva dare infatti le stesse sensazioni vissute dai primi salitori accompagnati da guide alpine. Scriveva Albert Frederick Mummery: «Coloro che desiderano conoscere le vere gioie dell’alpinismo non hanno che d’avventurarsi fra le nevi eterne affidandosi esclusivamente alle loro capacità e alla loro esperienza.» Nelle salite senza-guida, l’alpinista britannico «provava uno stato di grazia e di esaltazione tipico di chi prende la testa della cordata e nulla si interpone fra se e la montagna».

Autore

Paolo Ascenzi, Alessandro Gogna

Origine

Nuovi sentieri, Falcade (I) 2018, ISBN 978-88-9786-337-3, € 35,00