Più azoto al limite dei boschi

Se il clima si riscalda, i terreni delle zone più fredde si arricchiscono di azoto. Lo ha rivelato un esperimento dell’Istituto di ricerca per il bosco, la neve e il paesaggio allo Stillberg, a Davos, che ha comportato un riscaldamento del terreno di 4°C, corrispondenti alle aspettative per l’anno 2070. Il calore ha incentivato l’attività degli organismi del terreno, che hanno prodotto molto più azoto con conseguenze per i funghi: alcune specie sono scomparse del tutto, altre hanno beneficiato dell’eccesso del­l’elemento chimico.

Feedback