Tom Ballard | Club Alpino Svizzero CAS

Tom Ballard Libero di sognare

Forgiato nelle terre del grande nord, Tom Ballard approda in Val di Fassa dalle lande scozzesi nel 2012. Vive in un campeggio, d’estate e d’inverno, scala le pareti da solo, tira dritto e parla con pochi, anche a causa del divario linguistico. Le sue sono imprese eccezionali, innumerevoli ascensioni solitarie su pareti ardite, invernali e in free solo, delle quali Tom non parla a nessuno, profondamente convinto di non volere intrusioni.

Molti hanno conosciuto Tom Ballard solo all’indomani delle sei pareti Nord delle Alpi da lui scalate in solitaria nel medesimo inverno, ma quello che ha fatto prima e dopo ha dell’incredibile, dirompente come la forza che emanava.

E ciò nonostante, Tom è scomparso in una notte dell’inverno himalayano, su una cengia dello Sperone Mummery al Nanga Parbat, ospite in un sogno non suo.

Il libro cerca di raccontare quello che ha guidato Tom nei suoi intensi anni di alpinismo, con uno sguardo alle emozioni e al cuore che lo hanno portato a diventare uno dei più prolifici alpinisti del XXI secolo.

Autore

Andrea Gaddi

Feedback