Valchiavenna rock 71 falesie (Valchiavenna, Valle Spluga, Val Bregaglia ed Engadina)

Una guida nuova che sarà molto apprezzata anche dai tanti climber della non lontana Svizzera italiana per la scelta delle falesie che contiene: ci sono descritti ben settanta luoghi d’arrampicata in Valchiavenna, Val Pilotera, Val Bodengo, Valle Spluga, Val Bregaglia, Engadina e Poschiavo. Tra queste classicissime come Vho, la grande falesia sulla strada per il passo Spluga, il Sasso del Drago accanto alla strada che porta da Chiavenna verso il Maloja, oppure la calcarea Lagalb vicino al passo Bernina, recentemente ampliata e fresca e comoda d’estate. Ci sono però anche parecchie novità come la bellissima parete del Caprone sempre vicina a Chiavenna, i blocchi e monotiri di Uschione - in parte c’erano già, in parte sono nuovi - o la piccola parete di Surlej nei dintorni di St. Moritz. Inoltre è una guida molto interessante per chi cerca vie e viette di pochi tiri e non troppo impegnative su placche: nei dintorni di Chiavenna ci sono varie possibilità (Cima delle Dune, Pizzo Annamaria, Placche di S. Andrea, Segname, Mese, Bette, ecc.) che si prestano tra l’altro bene a un’arrampicata divertente d’inizio stagione. Per chi invece cerca vioni impegnativi, c’è per esempio il grande Precipizio di Strem in Val Bodengo. A parte il calcare dell’Engadina, quasi tutta la roccia descritta in questa guida è un bello gneiss (spesso granitoide). Oltre all’arrampicata, intorno a Chiavenna ci sono da scoprire i grotti, i paesini e a Chiavenna stessa il piccolo ma suggestivo centro storico con ottimi ristoranti e bar!

Autore

Simone Manzi

Origine

Versante Sud, Milano 2018, ISBN 978-88-9860-960-4, € 32,00

Feedback