I Villaggi degli alpinisti | Club Alpino Svizzero CAS
Sostieni il CAS Dona ora

I Villaggi degli alpinisti Vivi la montagna in una natura incontaminata

L’etichetta «Villaggi degli alpinisti» è un’iniziativa delle associazioni alpine e contraddistingue piccole e tranquille località votate al turismo rispettoso della natura. Le loro caratteristiche sono l’originalità, l’elevata qualità dei paesaggi naturali e culturali e le molteplici opportunità per lo sport della montagna. Dal 2021, con due Villaggi degli alpinisti nel cantone dei Grigioni, anche la Svizzera fa parte di questa rete internazionale.

  • Stimolo senza frenesia
  • Vivacità senza rumore
  • Vicinanza con rispetto reciproco
  • Divertimento ad alto livello
  • Movimento con le proprie forze

Sono questi i principi guida dell’iniziativa «Villaggi degli alpinisti». Il marchio è stato lanciato nel 2008 dalla Österreichische Alpenverein (ÖAV). A tutt’oggi, la rete conta 36 località in Austria, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera. La selezione dei villaggi non è casuale, ma segue rigorosi criteri di ammissione. I villaggi candidati devono ad esempio presentare un carattere alpino, contare non piú di 2500 abitanti e avere un aspetto urbanistico e paesaggistico intatto, senza grandi impianti per gli sport invernali. Le località sono pure caratterizzate da una lunga tradizione di esercizio dello sport della montagna nel rispetto della natura. 

Il concetto dei Villaggi degli alpinisti in sintesi. © Österreichische Bergsteigerdörfer

L’attuazione della Convenzione delle Alpi

L’iniziativa vede al proprio centro l’approccio attento al mondo della montagna, ma anche il rafforzamento della creazione di valore su scala regionale. Diventare un Villaggio degli alpinisti rappresenta perciò anche un impegno a continuare a prendersi cura della vita nel villaggio, della cultura e della natura. Un aspetto fondamentale è il sostegno da parte della popolazione e dell’economia lodale. Grazie ai suoi valori di base, l’iniziativa è anche un progetto di attuazione riconosciuto della Convenzione delle Alpi, che propugna la tutela globale e lo sviluppo sostenibile dell’area alpina.

In sintonia con la natura della montagna

Lo sviluppo sostenibile e la conservazione del mondo montano sono anche al centro delle preoccupazioni del CAS. Il suo impegno ad ampliare la rete alla Svizzera ne è una logica conseguenza. Per questo motivo ha sottoscritto un accordo di partenariato con l’ÖAV, impegnandosi cosí a rispettare i criteri stabiliti in relazione alla valutazione dei Villaggi degli alpinisti esistenti e alla selezione di nuove candidature. Al tempo stesso, il CAS entra a far parte del gruppo direttivo internazionale che presiede allo sviluppo strategico dell’iniziativa e all’accettazione di nuovi aspiranti. Inoltre, il CAS si assume anche il patrocinio dei Villaggi degli alpinisti svizzeri.

Progetto pilota nei Grigioni

Nel 2001 ha preso il via un progetto pilota triennale nel cantone dei Grigioni. Unitamente a St. Antönien, i tre villaggi della Bassa Engadina Lavin, Guarda e Ardez, che compaiono assieme, sono stati i primi in Svizzera a ottenere il marchio di Villaggi degli alpinisti. Il progetto pilota sostiene gli attori locali nell’implementazione di idee e progetti nei campi dello sport della montagna e del turismo rispettoso della natura e della cultura. A tale scopo, operano a stretto contatto con i Villaggi degli alpinisti partner, che includono anche le capanne CAS dei villaggi. La rete internazionale prevede regolari scambi di esperienze e l’elaborazione in comune di nuove idee inerenti alle spesso simili sfide quotidiane che si pongono alle regioni di montagna. Grazie alle esperienze acquisite si stanno elaborando le condizioni quadro per l’ampliamento su scala nazionale a partire dal 2023.

Iniziatore e responsabile del progetto è Produktmanagement Bergsport Prättigau, che lavora in stretta collaborazione con il CAS e la Scuola superiore di scienze applicate di Zurigo (ZHAW). La fare pilota è finanziata in primo luogo dalla Confederazione (Innotour) e dall’Ufficio dell’economia e del turismo grigione.

Località montane originali da visitare e apprezzare

Le località riunite nell’iniziativa Villaggi degli alpinisti sono pioniere dell’alpinismo nelle rispettive regioni. Per questo motivo, le montagne e l’alpinismo assumono un valore elevato nell’immagine culturale di sé dei loro abitanti. Qui, la consapevolezza della necessaria sintonia tra natura e uomo è ancora viva e si rispettano i confini naturali.

I Villaggi degli alpinisti in Svizzera

St. Antönien

Il piccolo insediamento walser sorge nel comune di Luzein in una valle laterale della Prettigovia. L’impressionante paesaggio è stato preservato da manufatti tecnici maggiori. Il villaggio ai piedi della famosa Sulzfluh, nel Rätikon, persegue un turismo montano vicino alla natura ed è tanto un paradiso per gli sciescursionisti quanto è popolare per le arrampicate e le escursioni a piedi. La Carschinahütte SAC è un punto di partenza ideale.

Lavin, Guarda & Ardez

Questo Villaggio degli alpinisti è composto dai tre agglomerati vicini di Lavin, Guarda e Ardez. Tutte le località sono classificate monumenti protetti e impressionano con la loro architettura tradizionale engadinese. Il punto di forza paesaggistico è la piana dei laghi di Macun, nel Parco nazionale svizzero. Ottimi punti di partenza per escursioni, gite con gli sci e in alta montagna sono la Chamonna Tuoi CAS, la Chamonna dal Linard CAS e la Chamonna Cler.

Feedback