Lyskamm, cima W | Club Alpino Svizzero CAS
Sostieni il CAS Dona ora

Lyskamm, cima W 4479 m Archivio degli itinerari

Il Lyskamm costituisce uno dei massicci più impressionanti delle Alpi. Colpisce per la sua altezza ma anche per i suoi ghiacciai (ancora) monumentali. Unicamente il fianco S della cima W presenta una parete rocciosa mentre il resto del Lyskamm è completamente ricoperto da una corazza glaciale dalle parvenze artiche. Le masse glaciali del versante N scorrono tramite Zwillingsgletscher e Grenzgletscher verso il Gornergletscher, dal versante S il Lysgletscher palesa un fenomeno particolare: la sua lingua si estendeva, fino a pochi anni fa, fino a 2300 m (Alpe Soalze) e ciò era sorprendente per un ghiacciaio esposto a S. Ma purtroppo anche il Lyskamm è delicato!

Da molto tempo questa montagna porta il nome di "Cannibale" ("Menschenfresser"), un nome non proprio ben augurante, e questo a causa di numerosi incidenti gravi avvenuti durante la sua traversata. La cresta si presenta spesso molto ventata e orlata da grosse cornici ed è proprio la rottura di queste che ha causato gli incidenti mortali con alle volte la caduta di intere cordate. Questo fenomeno sembra purtroppo ripetersi al Lyskamm. Inoltre, su questo vasto terreno, un cambiamento meteorologico con l'arrivo della nebbia, rende molto difficoltoso l'orientamento. Sono dunque necessari una gestione impeccabile della corda, una perfetta conoscenza dei mezzi di orientamento oltre chiaramente a una buona condizione fisica e a una preparazione tecnica: si tratta di un grande quattromila per alpinisti sperimentati!

Capanne nella regione

Feedback