«Abbiamo eretto un omino di pietra» Scienza e storia

Una donna e un uomo incordati su una sporgenza, giù in fondo un fiume, in lontananza un’alta montagna. È l’Aconcagua, la vetta più alta del continente sudamericano. La foto fu scattata dal losannese Frédéric Marmillod durante la prima del Cerro Alto Los Leones (5380 m), nelle Ande cilene. Tra l’8 e il 13 aprile 1939 ne percorse la friabile parete nord-est assieme alla moglie Dorly e a Carlos Piderit, del Club Andino di Santiago. A proposito della sosta in vetta dell’11 aprile, Marmillod così scrisse in «Le Alpi» del 1940: «Abbiamo eretto un omino di pietra, cui ho affidato la mia vecchia piccozza.» La prima del Cerro Alto Los Leones non fu che uno dei numerosi exploit alpinistici di Dorly e Frédéric Marmillod, che scalarono numerosi altri cinque e seimila metri in Messico, Venezuela, Colombia, Perù e Argentina – con Dorly quasi sempre come prima donna. Il nuovo Dictionnaire des femmes alpinistes dans le monde di Nanou Saint-Lèbe la definisce «la più grande andista ai nostri giorni».

Feedback