Correre, vivere

«Volevo che questo libro fosse sulla vita. E siccome la corsa è una parte così importante di me, è diventato un libro sulla vita raccontata con la corsa come prospettiva: che cosa significa per me, dove mi ha portato, cosa mi ha dato e continua a darmi tutti i giorni. È una dichiarazione d’amore per la corsa. E visto che la corsa è vita, è anche una dichiarazione d’amore per la vita stessa.» Imprenditrice, mamma, agricoltrice e giardiniera per passione, vegetariana ma soprattutto una star dello skyrunning che partecipa alle più importanti gare al mondo. Emelie Tina Forsberg con quel suo sorriso e il suo sguardo luminoso nei quali dichiara tutto il suo amore per la corsa ti ipnotizza. Iniziata nel 2018, l’attività sportiva è diventata una sfida: «Volevo sapere quanto lontano nell’immensa grandezza dell’eternità poteva portarmi.» Tutto questo e molto altro ancora la 33enne campionessa svedese ce lo racconta nella sua autobiografia divenuta un bestseller internazionale. Una biografia nella quale in modo semplice con quell’initimità diaristica ci racconta delle sue gare, dei viaggi, degli allenamenti, della preparazione fisica e di come la parola atleta nel suo cuore faccia rima con passione. Sullo sfondo di quel suo sorriso dolce e al contempo determinato, di quell’abbigliamento high tech dai colori sgargianti, l’accompagna instancabile e maestoso il paesaggio selvaggio di casa, l’High Coast della Svezia tra foreste con alberi secolari e lunghe spiagge di ciottoli. Emelie Forsberg ha trovato la sua strada e ciò che nella vita la rende felice: «La cosa più importante è amare ciò che fai e pensare che puoi aiutare gli altri a essere più felici, anche in piccolissima parte. La mia speranza è di riuscire a motivare gli altri a prendersi del tempo, fermarsi, correre.» Quasi, quasi inizio anch’io.

Autore

Emelie Forsberg

Origine

Mulatero, Torino 2019, ISBN 978-88-8986-938-0 € 25,00

Feedback