Disclaimer

Percorrere itinerari alpini esige una buona condizione, una preparazione seria e conoscenze tecniche nell’ambito dello sport di montagna. Chi percorre un itinerario descritto lo fa sotto la propria responsabilità. Per frequentare in sicurezza la montagna il CAS consiglia una formazione acquisita sotto la guida di esperti. Tutti i contenuti del Portale escursionistico del CAS sono presentati con la massima accuratezza. Il Club Alpino Svizzero CAS e gli autori non possono garantire però in alcun modo sull’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni messe a disposizione. Procedimenti di qualsiasi tipo contro il CAS o gli autori sono esclusi.

Dalla Capanna Campo Tencia CAS a Prato passando dal Pizzo Campo Tencia Pizzo Campo Tencia 3072 m

  • Difficoltà
    T4+
  • Salita
    2:30 h, 950 m
  • Discesa
    4 h, 2300 m

Un tremila tutto ticinese

Il Ticino conta circa 50 tremila, che, però, sono in condivisione con i vicini Grigioni, Uri, Vallese e Italia. Non è così per il Pizzo Campo Tencia: lui è il ticinese doc più alto. In alcune vecchie foto, si presenta con un grande ghiacciaio e imponenti seracchi. La sua prima scalata, che risale al 1867, avvenne solo con intricate deviazioni. Da tempo, ormai, i ghiacciai si sono ritirati e si scoprono pertanto vie più facili. Per questo il Tencia è diventato una meta di prim’ordine per gli escursionisti alpini.

Descrizione dell'itinerario

Capanna Campo Tencia CAS – Pizzo Campo Tencia

Seguendo un sentiero ben segnalato, dalla Capanna Campo Tencia CAS si attraversano pietraie verso sud, in direzione del P. 2271. Qui si supera il ruscello; a sinistra di un ampio camino, non visibile dalla capanna, si risalgono i gradini rocciosi. Si procede poi verso est attraverso una sottile cengia e terreni erbosi con roccette, fino a circa 2 540 m, dove inizia l’imponente sperone nord-orientale del P. 2857. Seguendo lo sperone ovvero il suo margine sinistro, si superano alcuni punti ben segnalati in cui usare le mani e si sale verso la Bocchetta di Croslina. Prima di raggiungerla, si gira a sinistra alla volta della cresta nord-occidentale della vetta. Tenendosi a sinistra del crinale (in base alla neve, anche più a sinistra, sul pendio ricoperto da firn), si raggiunge l’ampio Pizzo Campo Tencia (3 072 m).

Pizzo Campo Tencia – Soveltra

Dalla vetta del Campo Tencia, si passa per la cresta orientale a blocchi e si arriva nella sella a 2 974 m. Seguendo le scarse indicazioni bianche e azzurre, dapprima si scende dalla sella in direzione sud, poco dopo si tiene leggermente la sinistra alla volta del Gann da Pioda Rossa, dove si supera una pianura con blocchi rocciosi sparsi. Su una dorsale erbosa si scende verso le Ganne di Pradòi e le costruzioni in pietra di Pradòi, quasi irriconoscibili dall’alto. Il sentiero si fa più chiaro, aggira una cinta rocciosa a sud e digrada lungo la dorsale del Corte Nuovo. Dopodiché, attraversa alcuni ruscelli verso destra e raggiunge il fondovalle, dove si arriva in fretta alla Capanna Soveltra. Qui non è più possibile pernottare, dato che il rifugio è bruciato nel 2017.

Soveltra – Prato

Su un buon sentiero, si attraversa una gola grazie a scalini di pietra chiamati «scalate». Sebbene più lunga, meritevole è anche la deviazione che passa da Cascina Nuova e Campala. Dai Monti di Predee, si prosegue sulla stradina (da Presa, volendo, sul sentiero escursionistico che si snoda parallelo, ma più in basso) che esce dalla valle e arriva a Prato (742 m). Da qui, si prende l’AutoPostale via Bignasco per Locarno.

Informazioni complementari

Punto di partenza

Tempo

Capanna Campo Tencia CAS– Pizzo Campo Tencia: 2 ore 30 min.

(Pizzo Campo Tencia – Capanna Campo Tencia CAS: 1 ora 45 min.)

Pizzo Campo Tencia – Solveltra – Prato: 4 ore

Difficoltà / Materiale

Subito all’inizio, si sale su una rampa a gradoni con qualche punto in cui usare le mani (tracce ottime, la parte della presa finale è un po’ esposta). Poi si segue una lunga dorsale rocciosa con altri passaggi di grado I. La cresta sommitale è a blocchi e, a inizio estate, spesso coperta da neve, il che rende utile una piccozza. Nei punti principali, la via è ben segnalata.

Punto di passaggio

Capanna Soveltra (1534 m)

La capanna è bruciata nel 2017 e non è attualmente agibile!

Autore

Remo Kundert

Remo Kundert è capogita e titolare del tour operator escursionistico «per pedes bergferien». Inoltre, lavora come fotografo e giornalista freelance. In veste di autore, ha redatto ovvero ha partecipato alla realizzazione di numerose guide alle capanne, libri di alpinismo e libri di escursioni per famiglie.

Il nostro consiglio

Locarno-Lugano - 1:50'000

Landeskarten

Locarno-Lugano - 1:50'000

Prezzo CHF 25,00
Prezzo per i soci CHF 22,50
Primo soccorso

Ausbildung

Primo soccorso

Prezzo CHF 36,00
Prezzo per i soci CHF 29,00
Tourenportal Jahres-Abo

Tourenportal Abonnemente

Tourenportal Jahres-Abo

Prezzo CHF 42,00
Bergwandern von Hütte zu Hütte

Hütten

Bergwandern von Hütte zu Hütte

Prezzo CHF 49,00
Prezzo per i soci CHF 39,00
Familienausflüge zu SAC-Hütten

Hütten

Familienausflüge zu SAC-Hütten

Prezzo CHF 49,00
Prezzo per i soci CHF 39,00
SAC-Thermosflasche 0.5l

Outdoor

SAC-Thermosflasche 0.5l

Prezzo CHF 49,00
Prezzo per i soci CHF 43,00
Alpinwandern von Hütte zu Hütte

Hütten

Alpinwandern von Hütte zu Hütte

Prezzo CHF 49,00
Prezzo per i soci CHF 39,00
Feedback