Pubblicazione | Club Alpino Svizzero CAS

Editoriale

Proposte di itinerari

Alla vetta senza fretta
Alla vetta senza fretta

Alla vetta senza fretta

17 ore di marcia, 31 chilometri di distanza e 3200 metri di salita: d’inverno, anche chi non scia può scalare vette impegnative. Ma per la discesa con le racchette da neve bisogna considerare tempi più lunghi.
Leggere l`articolo
Il Roc de Tavaneuse
Il Roc de Tavaneuse

Il Roc de Tavaneuse

Lo Chablais è ricco di itinerari sciistici. E lo è ancora di più se si passa il confine per andare nel «pays de l’abondance» a gustare la neve, la tomme savoiarda e il reblochon… un paese vegliato dall’imponente Roc de Tavaneuse.
Leggere l`articolo
Nascosto sotto gli occhi di tutti
Nascosto sotto gli occhi di tutti

Nascosto sotto gli occhi di tutti

La Val d’Arpette è molto frequentata d’inverno. Ma coloro che credono che non abbia più nulla da svelare si sbagliano.
Leggere l`articolo
Polvere sopra un mondo sommerso
Polvere sopra un mondo sommerso

Polvere sopra un mondo sommerso

Le cime a sinistra e a destra della diga di Zervreila sono particolarmente adatte agli slitboarder. Oltre agli itinerari conosciuti e molto frequentati, vi si trovano numerose linee di discesa alternative molto belle.
Leggere l`articolo
Tridente panoramico
Tridente panoramico

Tridente panoramico

Sia chiaro: il Pizzo Campo Tencia è una destinazione sciistica impegnativa e ben poco frequentata durante l’inverno. Ciò nonostante, in fondo alla Val Piumogna gli sciescursionisti con esperienza alpina che cercano la solitudine e amano le discese ripide troveranno l’oggetto dei loro desideri.
Leggere l`articolo
Voglia d’altro
Voglia d’altro

Voglia d’altro

Il villaggio di Juf, in fondo alla vallata grigione di Avers, è forse il più alto insediamento d’Europa abitato tutto l’anno. E, al tempo stesso, un punto di partenza ideale per escursioni con gli sci lontano dalle orde dei turisti.
Leggere l`articolo

Sicurezza

Quando la vetta è secondaria
Quando la vetta è secondaria

Quando la vetta è secondaria

La schiena pizzica, il polpaccio avverte un crampo: in età avanzata, le gite con gli sci non sono cosa scontata. Un intervento a un’articolazione può mettere fuori uso, la neve cartonata trasformarsi in una sfida. Alcuni lasciano perdere. Non però i partecipanti a un gruppo di anziani che, da molti anni, cammina assieme sulle pelli.
Leggere l`articolo

L'opinione dei lettori

Capanne

Ai massimi livelli

Vivere in montagna

Lusso della domenica e ciliegina di Capodanno
Lusso della domenica e ciliegina di Capodanno

Lusso della domenica e ciliegina di Capodanno

Per le popolazioni alpine, le erbe autoctone e il costoso sale rappresentavano un tempo la sola possibilità di insaporire i piatti. E sebbene il traffico mercantile globale avesse contribuito al calo dei loro prezzi, le spezie esotiche rimanevano destinate ai giorni speciali. Nella regione di Glarona, per esempio, il «Magenträs» era la spezia della domenica.
Leggere l`articolo

Servizi

Libri, film e pagine web

Novità del mercato

Feedback